Adulti poco attenti, le “droghe leggere” sono pericolose

(Intervista a Claudio Risé, di Annamaria Bacchin, da “Il Gazzettino”, 13 agosto 2013, www.gazzettino.it)

Mentre il Nordest sembra prendere sempre più le distanze dalla percezione della diffusione delle droghe leggere, l’ultimo rapporto del Dipartimento Politiche Antidroga (Dpa), parla invece di un incremento del consumo di cannabis soprattutto tra i giovani. A segnalarlo è Claudio Risé, psicanalista, uno dei primi in Italia a scrivere un libro sugli effetti nocivi che l’hashish produce all’organismo, “Cannabis. Come perdere la testa e a volte la vita” (Ed. San Paolo, 2007).
«Mentre in tutta Europa diminuisce il consumo delle “droghe leggere”, l’Italia va in controtendenza e indossa la maglia nera – dice Risé -, un record negativo che è, purtroppo, strettamente connesso alle lacune sul fronte dell’informazione».

[Leggi tutta l’intervista – clicca qui]

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: